ITALIA , Concordia , In Asse!

17 Settembre 2013

Ore 4:00 inizio della fine di un incubo.

Alle ore 4:00 all’isola del Giglio sono suonate le sirene, segno che la nave concordia era finalmente ritornata in asse dopo 19 ore di operazioni di tiraggio tramite speciali martinetti idraulici e contro bilanciamento tramite cassoni zavorrati riempiti d’acqua . Dopo oltre 20 mesi dalla tragica mattina del 13 Gennaio 2012 la Costa Concordia seppur con i segni del tempo ritorna nella sua posizione di nascita.

Numeri & Nomi

Un’impresa che ha dell’incredibile e che non si era mai effettuata prima , ha visto coinvolgere 500 persone oltre che i mitici “11” della contro room (Sala di Controllo) In prima fila c’è Nick Sloane, responsabile esperto in manovre di recupero che ha dato il via alle operazioni, e al suo cospetto : Due piloti di Rov (Tom Brown e Mauro Stasi) il progettista Tullio Balestra e l’ingegnere informatico David Fieuw hanno realizzato il sistema di monitoraggio della nave. Gli ingegneri specializzati nel funzionamento dei martinetti idraulici e ingegneri elettronici Mario Scaglioni, Jorg den Decker, Ben Lemeire, Giovanni Gabrielli, Paolo Cremonini e la tedesca Inken Fruehling. Un architetto di 29 anni insieme a due suoi connazionali e colleghi di lavoro Tim Habekost e Jonathan Huth si è invece occupato dei sistemi di controllo della zavorra della Concordia.

MADE IN ITALY

Ma questa spettacolare operazione sarebbe stata impossibile senza lo sforzo compiuto dalle tante aziende italiane che si sono prodigate a realizzare le strutture , i macchinari e le tecnologie necessarie per il “Parbuckling” : Fincantieri, Cimolai, Rosetti, Gas&Heat, Trevi, Fagioli e Nuova Olmec , sono questi i nomi delle eccellenze italiane che hanno permesso la rotazione della Concordia .

Il momento esatto

È stato il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, a dare l’annuncio ai giornalisti di tutto il mondo, in una conferenza stampa interrotta dagli applausi e dal fischio delle sirene che risuonavano nel porto e in mare aperto. Dopo aver abbracciato Franco Porcellacchia e Sergio Girotto, tecnici responsabili della rimozione per Costa e Titan-Micoperi, Gabrielli ha annunciato: «L’operazione di parbuckling della Concordia si è conclusa. Oggi abbiamo messo un punto decisivo per l’allontanamento della nave» dall’isola del Giglio. «Penso che meglio di così non potesse andare» ha detto Porcellacchia.

Riflessioni

Complimenti alla Titan-Micoperi per l’enorme successo e grazie al mentore di tutta l’operazione il sudafricano di 52 anni Nick Sloane , che ormai è stato soprannominato il nuovo “Eroe Del Giglio” e aggiungo che se lo è meritato, anche grazie a lui l’Italia in quei momenti è stata al centro delle news di tutto il mondo, mostrando che gli italiani sanno riparare a gli stessi danni che altri italiani causano. Fatta eccezione forse per la politica , li siamo solo bravi a combinarli i danni , ma questa è tutta un’altra storia.

Adesso si procederà con la messa in sicurezza del relitto, le ultime azioni di ancoraggio per evitare che con l’inverno lo stesso trasli sul fondale artificiale , e soprattutto permettere la ricerca degli ultimi due dispersi che a quanto pare si trovano ancora in qualche parte della nave.

Informi i lettori che durante le ore dell’operazione di rotazione ho creato e gestito un live-blog con notizie e foto in tempo reale raggiungibile a questo indirizzo

Vi lascio con  un TIME-LAPSE dei lavori .

COMINGSOON , dettagli tecnici sulla strumentazione utilizzata, sui processi riguardanti l’intera operazione .. SEGUITEMI .

Annunci

Un pensiero su “ITALIA , Concordia , In Asse!

  1. Pingback: 2013. Siamo Alla Frutta. | A Voi Tutti. Un Po Di Tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...