Sanremo, The Day After. (Musica Maestro!)

Appena ieri “notte” si è conclusa la 63° edizione del Festival Della Canzone Italiana, ma spenti i riflettori, calato il sipario, già si sentivano i primi commenti per non dire le prime polemiche.

I BIG .

Come tutti ben sapete (odio essere ripetitivo) il vincitore musicale della kermesse è stato Marco Mengoni con “L’essenziale”, seguito da due band (una non del tutto seria, l’altra poteremmo dire serissima ) ovvero in ordine : Elio e le Storie Tese con “La Canzone mononota” e i Modà con “ Se Si Potesse Non Morire” .

Altri due premi legati al festival.

Il premio della critica “Mia Martini” (per la sezione Campioni) e il premio della sala stampa dedicato al grande “Lucio Dalla” sono stati attributi al gruppo “Elio e Le Storie Tese” , che a quanto pare in questo festival hanno riscosso grandissimo successo , come dire a volte ritornare fa bene .

I GIOVANI

Per quanto riguarda la sezione Giovani il vincitore è Antonio Maggio con “Mi Servirebbe Sapere” seguito da: Ilaria Porceddu con “In equilibrio“; Renzo Rubino con “Il postino (amami uomo)“ e i Blastema con “Dietro l’intima ragione“.

Il premio della critica “Mia Martini” (per la sezione Giovani ) va a una canzone moto particolare che a parere di qualcuno a destato grande scalpore per il tema trattato va a Renzo Rubino con “Il postino (amami uomo)“.

 

Considerazioni di un giovane blogger

A mio parere questo festival musicalmente a spaziato tra i vari generi musicali che piacciono a gli italiani certo c’è stata qualche canzone che poteva arrivare qualche posto più in su e altre che potevano arrivare qualche posizione più in giù , ma chi si accontenta gode giusto ?

La novità in assoluto è stata il presentare 2 distinte canzoni per ogni partecipante che poi avrebbe dato il difficilissimo compito al pubblico di decidere quale delle due avrebbe gareggiato sul palco dell’Ariston. A mio parere questo è sembrata un’arma a doppio taglio visto anche la presenza di artisti che provenivano dai discussissimi “talent show”, il pubblico può essersi concentrato maggiormente sulle “loro produzioni” (infatti i vincitori dei talent , vengono scelti dal pubblico ) e hanno chiuso un occhio sulle canzoni create da chi viene dalla scuola di Sanremo Giovani e anche (posso sbagliarmi) dall’ormai dimenticato “Festivalbar” Artisti che la fama se la sono guadagnati con difficoltà , ma quelli erano altri tempi .

 

Annunci

Un pensiero su “Sanremo, The Day After. (Musica Maestro!)

  1. Pingback: 2013. IL DIARIO | A Voi Tutti. Un Po Di Tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...